su ciò che ti porterà a guadagnare pubblicando contenuti sul tuo blog. Quindi, come guadagni come creatore di contenuti? Analizziamo passo per passo la stategia da intrapendere. 1. Cos'è un creatore di contenuti? La definizione di creatore di contenuti è semplice, qualcuno che crea contenuti nell'era digitale, questo si riferisce generalmente a qualsiasi cosa condivisa su Internet, dagli abiti del giorno di Instagram ai post del blog su una recente vacanza in Spagna a un TikTok che imita la tendenza della danza più recente, molti di noi creano attivamente contenuti per Internet regolarmente, ma un creatore di contenuti generalmente pubblica il suo contenuto con uno scopo e un piano distinto per creare un pubblico e monetizzare il proprio lavoro creativo. 2. Perché dovresti essere un creatore di contenuti? Una delle più grandi attrattive di diventare un creatore di contenuti è la capacità di lavorare su qualcosa che ti appassiona mentre ti connetti con altri che hanno gli stessi interessi, potrebbe essere qualcosa di specifico come lavorare a maglia vestiti per piccoli animali su un canale YouTube o come scrivere post di satira per il tuo blog, nella maggior parte degli scenari, creare contenuti significa anche essere il capo di te stesso, ciò consente una maggiore flessibilità in termini di quando lavori, dove lavori e come lavori. Quanti creator di successo hai visto postare selfie mentre lavoravano a bordo piscina durante una vacanza? Non commettere errori, essere il capo di te stesso richiede autodisciplina e impegno, ma non essere legato allo status quo di un lavoro normale ti consente anche di rimodellare le tue priorità e trovare il tempo per più cose che contano. Fatto bene, la creazione di contenuti può anche essere una meravigliosa opportunità di reddito, una volta creato un seguito e imparato a monetizzare il tuo lavoro, ogni pezzo che crei e condividi su Internet dovrebbe diventare un guadagno, e se anche se ciò equivale solo a un paio di euro al mese, più contenuti avrai, più quegli euro si sommeranno, oltre a tutti gli altri modi in cui puoi guadagnare ogni mese, ma ci arriveremo più tardi . C'è perennemente bisogno di contenuti nuovi ed entusiasmanti online, in particolare quando compaiono o si espandono nuove piattaforme di social media, se hai una passione o un hobby o un interesse speciale che ti entusiasma, hai già qualcosa da pubblicare, allora perché non provarci? 3. Quali tipi di contenuti sono i più allettanti? Sono diversi i contenuti che puoi proporre, ecco solo alcuni esempi di contenuti che puoi creare, condividere e monetizzare online, video, foto, blog, podcast, live streaming, musica, arte, e-book, da questi pochi esempi le categorie si possono suddividere ulteriormente, se passi solo dieci minuti a navigare su YouTube, troverai creatori di video che condividono tutorial sul trucco, spiegazioni di dispositivi elettronici, creazione di parodie musicali, recensioni di film, vlog sulle loro vite, spiegazioni di come ad esempio riparare i computer e molto altro ancora, lo stesso vale per tutto il resto, puoi trasmettere in streaming il gameplay o la caccia ai fantasmi, scrivere un blog sulla riparazione di mobili fai-da-te o sulle migliori ricette di tua nonna, condividere delle foto per creare un seguito per la tua cucina o vendere immagini in un sito web di fotografia. Il tipo di contenuto che crei e la nicchia che cerchi dipenderanno dalla tua abilità e dai tuoi interessi e potrebbe benissimo cambiare man mano che cresci come creatore. 4. Come scegli un canale di distribuzione? Un canale di distribuzione si riferisce alla piattaforma che utilizzi per condividere i tuoi contenuti, Instagram, Twitter, il tuo sito web personale o qualcos'altro, probabilmente alla fine utilizzerai più piattaforme, ma non allargarti troppo all'inizio, innanzitutto, poniti alcune domande per determinare il posto migliore in cui i tuoi contenuti possano prosperare, Che tipo di contenuti stai creando? Il luogo in cui condividi i tuoi contenuti dipende in gran parte dal tipo di contenuto, questo di solito è piuttosto semplice, i contenuti video funzionano meglio su una piattaforma orientata ai video come TikTok o YouTube, mentre la musica può cavalcare il confine tra piattaforme video e audio (come SoundCloud), invece se crei dei contenuti basati sulle parole, il tuo canale di distribuzione potrebbe essere il tuo sito web, un blog o Amazon per gli e-book, anche se molto probabilmente ti inserirai subito su una piattaforma di social media per iniziare a costruire un pubblico attraverso i contatti e i suggerimenti che ti daranno i tuoi follower, quindi Twitter, Instagram o anche Facebook potrebbero essere l'ideali per questo. Qual è il tuo target demografico? Probabilmente stai pianificando di creare contenuti per un pubblico che non trascorre molto tempo su Facebook e quindi, conoscere il tuo target demografico può essere molto importante, infatti sapere l'età dei tuoi potenziali follower ti permetterà di stabilire come saranno i tuoi contenuti, mi spiego meglio, se per ipotesi hai intenzione di condividere hack di 15 secondi, TikTok ha più senso di YouTube, al contrario, se desideri creare vlog di vacanze di 15 minuti orientati alla famiglia in tutta Europa, YouTube è una scelta migliore per i tuoi contenuti. Quali piattaforme ti piacciono? Non sforzarti di diventare un creatore di contenuti di TikTok se odi TikTok, solo perché qualcosa ha più senso non significa che sia l'opzione migliore, se sai già quali contenuti vuoi realizzare e la piattaforma per la quale desideri realizzarli principalmente, pianifica in modo creativo i modi per raggiungere il pubblico previsto, a volte le migliori innovazioni provengono da abbinamenti improbabili e potresti ritrovarti a creare contenuti ancora più unici di quanto inizialmente avevi previsto, cerca nuovi canali di distribuzione, dovresti assolutamente sfruttare le piattaforme esistenti che hanno un'ampia base di utenti quando decidi come distribuire i tuoi contenuti, ma non ignorare nemmeno le piattaforme di social media emergenti, essere uno dei primi ad adottare un sito Web o un canale social nuovo che finisce per decollare può ripagare notevolmente e potresti persino finire per dare una mano nel plasmare che tipo di piattaforma diventerà. 5. Come costruisci un pubblico e dei follower? Raggiungere un pubblico è la parte più importante per portare i toui contenuti da qualcosa che fai per divertimento a qualcosa che porta soldi ogni mese, non devi necessariamente raggiungere decine di milioni di persone per guadagnarti da vivere come creatore, poiché un pubblico coinvolto ma più piccolo può spesso essere più redditizio e più significativo di un pubblico vasto ma meno coinvolto, una volta però determinato qual è il tuo target demografico, come fai a creare una base di spettatori? Sfrutta i tuoi social media, se vuoi diventare un vlogger di YouTube ma hai già molto coinvolgimento su Instagram o Twitter, usa queste piattaforme per iniziare a indirizzare le persone verso i tuoi nuovi contenuti, questa è anche una buona strategia anche se non hai già una base dedicata su nessuna piattaforma, ma ti senti a tuo agio nell'usare i social media, condividi frammenti di video facilmente digeribili che mostrano ciò che hai da offrire come creatore su Instagram (e non dimenticare di taggare in modo che i nuovi spettatori possano trovarti) o condividi suggerimenti su Twitter per indirizzare le persone ai tuoi video didattici sullo yoga ad  esempio. In definitiva, dovrai coinvolgere il pubblico su più piattaforme in modo da non dipendere completamente dagli algoritmi o dai capricci dell'uno rispetto all'altro, non mordere più di quanto puoi masticare all'inizio, ma trovare dei modi per utilizzare ciascuna piattaforma a tuo vantaggio e indirizzare il pubblico verso i tuoi contenuti in modo creativo e non ripetitivo, questa è una parte importante della crescita del tuo marchio. Interagisci con i tuoi coetanei, non essere quella persona che si limita a inviare spam ad esempio di giardinaggio con collegamenti al proprio ebook ogni due settimane, identifica i luoghi su Internet in cui le persone che potrebbero essere interessate ai tuoi contenuti trascorrono del tempo, si impegnano nella comunità e creano relazioni, rendi facile per le persone vedere chi sei e seguire i link ai tuoi contenuti avendo sempre le informazioni prontamente disponibili sulle pagine del tuo profilo, ma fornisci valore alla comunità prima di chiedere visualizzazioni, collabora con altri creatori di contenuti, la collaborazione è uno dei migliori strumenti per creare un pubblico e, se eseguita correttamente, può essere reciprocamente vantaggiosa per tutte le parti coinvolte, dedica un po' di tempo alla ricerca di collaborazioni che funzionino sulla piattaforma e del tipo di contenuto che desideri realizzare e scegli come target i creatori che hanno una fascia demografica sovrapposta al tuo pubblico, assicurati di avere qualcosa da offrire, se sei nuovo, potrebbe essere più difficile, ma non impossibile. Può anche essere utile partecipare a convegni e altri eventi di networking sia per i creatori di contenuti in generale che per la tua nicchia specifica, è più facile chiedere di collaborare con persone che lo fanno da molto tempo se hai già instaurato un rapporto con loro, crea una base di partenza e consenti al tuo pubblico di trovare facilmente i tuoi contenuti, se ad esempio diventi virale per un post su Twitter, ma principalmente crei contenuti per TikTok, assicurati che tutti quei nuovi potenziali fan possano fare clic sul tuo profilo ed essere immediatamente indirizzati al posto giusto, il modo migliore per farlo è generalmente avere un sito web che spieghi chi sei, cosa fai e dove trovare i tuoi contenuti, anche solo con una singola pagina, ma assicurati di includere i collegamenti a tutti i tuoi profili di social media attivi pertinenti, se qualche contenuto è diventato virale o hai fatto notizia per qualcosa relativo al tuo contenuto, questo potrebbe essere un buon posto per mostrarlo. Weebly può aiutarti a iniziare a costruire il tuo sito web, soprattutto se non hai molta esperienza e desideri qualcosa di particolarmente user-friendly, per qualsiasi logo o lavoro di progettazione di cui potresti aver bisogno per il tuo sito, prova Canva se desideri farlo da solo. Crea una mailing list. Una mailing list non ha senso per un creatore di contenuti, ma per alcuni è praticamente imperativa, se il tuo piano aziendale si basa su persone che acquistano prodotti come e-book o nuova musica, o occasionalmente coinvolgi il crowdfunding per grandi progetti, una mailing list è un ottimo modo per tenere le persone al corrente di ciò che stai facendo ricordando loro anche quando hai qualcosa da vendere, ma non limitarti solo a quello, se ad esmpio il tuo e-book è una guida istruttiva sull'autopubblicazione, offri suggerimenti e trucchi gratuitamente regolarmente attraverso la tua mailing list in modo che le persone sappiano che otterranno qualcosa quando spenderanno soldi veri. Sii coerente. La creazione di contenuti regolarmente è l'unico modo per rimanere competitivi nel vasto panorama di Internet, potresti non essere in grado di pubblicare post tutti i giorni, ma se riesci a rispettare un programma regolare, il tuo pubblico saprà cosa aspettarsi e non perderà interesse e non andrà da qualche altra parte nel web a cercare magari quello che tu scrivi. Ciò diventa ancora più importante se i tuoi contenuti ruotano attorno a qualcosa di sensibile nel tempo, ad esempio se vuoi diventare il punto di riferimento per recensire nuove attrazioni a Disneyland o mostrare le ultime attrezzature da gioco, non aver paura di modificare il tuo programma se non stai rispettando le scadenze che ti sei autoimposto, ma cerca di trovare qualcosa che funzioni per te e per i tuoi contenuti, il tuo pubblico lo apprezzerà. 6. Come guadagnano i creatori di contenuti? Ci sono più modi per fare soldi come creatore di contenuti, diversificare il tuo potenziale guadagno è la scelta migliore, purtroppo il guadagno arriva sino a quando non hai creato il tuo pubblico, ma una volta che inizi a crescere come creatore, sarai pronto a guadagnare, quindi diamo un'occhiata ad alcune delle opzioni più esplicite. Entrate pubblicitarie Molti canali di distribuzione hanno un modo semplice per attivare gli annunci per monetizzare i tuoi contenuti nel modo più semplice e familiare, questo era un modo molto redditizio per i creatori di fare soldi, ma non è sempre così, a meno che tu non abbia un pubblico particolarmente vasto, tuttavia, anche se guadagnerai poco all'inizio, troverai interessante e prenderai esperienza sulle piccole somme che riceverai all'inizio. Accordi di sponsorizzazione e partnership con i marchi Una volta che avrai un seguito abbastanza ampio, i marchi che corrispondono alla tua nicchia probabilmente ti contatteranno direttamente per discutere della promozione dei loro prodotti, generalmente, questo è in cambio di una tariffa fissa, anche se ti potrebbero essere offerti vantaggi come cose o servizi gratuiti, e se invece i marchi non ti contattano, metti insieme un pacchetto di informazioni su di te, sul tuo marchio personale e sul tuo pubblico e contattali tu invece! Marketing di affiliazione Molte aziende hanno programmi in cui ti daranno una percentuale delle entrate che ricevono ogni volta che qualcuno utilizza il tuo link specifico per acquistare il loro prodotto, hai mai ascoltato un podcast e ti è stato offerto un accordo se ti iscrivi a Squarespace utilizzando un codice specifico? Questo è il marketing di affiliazione, il lato positivo è che è facile da integrare in quasi tutti i contenuti su qualsiasi canale di distribuzione, il lato negativo è che il tuo reddito dipende direttamente dalle persone che acquistano i prodotti o i servizi di cui discuti, quindi assicurati di collaborare con affiliati che abbiano senso per il tuo pubblico. Contenuti solo in abbonamento Solo i creatori che hanno creato un seguito possono generalmente permettersi di creare un paywall, ma avere contenuti solo per gli abbonati per quei fan particolarmente devoti può essere una grande fonte di entrate. Crea un prodotto Hai fatto diventare virale un video comico con una frase particolarmente memorabile? Avresti dovuto avere le magliette pronte per la vendita lo stesso giorno, la creazione di merchandising correlato ai tuoi contenuti può variare da articoli di base come magliette e adesivi che promuovono il tuo marchio a scenari più creativi, un guru della bellezza può lanciare una linea di trucco, mentre uno YouTuber concentrato sui puzzle potrebbe crearne uno tutto suo, un blog di cucina può offrire un libro di ricette e un influencer di Instagram può riutilizzare i propri contenuti per venderli a siti Web di fotografia. Scopri cosa ha senso per il tuo pubblico. Puoi monetizzare ulteriormente le tue conoscenze sulla tua nicchia specifica, la creazione di contenuti, la costruzione di un marchio o qualsiasi altra cosa che hai utilizzato per diventare un creatore di contenuti di successo in vari modi, vendi un e-book, insegna un corso online o offri i tuoi servizi per impegni di conversazione o consulenza individuale. Riutilizza i tuoi contenuti. Un video di cinque minuti che un anno non è andato molto bene su YouTube potrebbe benissimo diventare virale come clip di 30 secondi su TikTok, ti consiglio di non pubblicare costantemente la stessa cosa su ogni piattaforma allo stesso tempo, ma se pianifichi bene la strategia e diventi creativo, puoi riutilizzare i contenuti inizialmente destinati a un canale di distribuzione per un altro, o due, o tre e crea nuove fonti di reddito, sperando di portare nuovi spettatori nel processo. 7. Quanti soldi puoi guadagnare come creatore di contenuti? Secondo Glassdoor, il reddito medio annuo di un creatore di contenuti negli Stati Uniti è di $ 48.981, con una gamma più ampia da $ 39.000 a $ 62.000. Tuttavia, come puoi immaginare, c'è molto di più dietro. Le tue entrate come creatore di contenuti dipendono dal tipo di contenuto che crei, dal pubblico che riesci a portare e da quanti flussi di entrate hai in un dato momento, non esiste una risposta univoca a questa domanda e quanto guadagni può variare notevolmente di mese in mese e di anno in anno, questo è parte del motivo per cui la creazione di contenuti non è per tutti, i migliori creatori di YouTube, ad esempio, registrano guadagni di $ 55.000 al mese solo dal Programma partner di YouTube ed anche i migliori creatori di Patreon guadagnano ancora di più, a volte anche a sei cifre al mese, con un panorama digitale in continua evoluzione, l'adattamento ai cambiamenti delle piattaforme, degli algoritmi e delle esigenze del pubblico ti aiuterà a essere pronto a sfruttare tutte le opportunità che si presentano, oltre ad affrontare le nuove sfide che si presentano, potrebbe volerci del tempo per raggiungere i livelli di guadagno dei migliori creatori, ma se crei contenuti di qualità e rimani strategicamente aperto, avrai le tue possibilità di guadagno nel web, ma la cosa migliore e che farai una professione che ami, inizia e non avere paura. Buona fortuna!