a certi sistemi come il tempo o il comportamento di un bambino siano fondamentalmente imprevedibili. Gli scienziati definiscono il caos come gli effetti amplificati di piccoli cambiamenti nel momento presente che portano all'imprevedibilità a lungo termine, immagina ad esempio che due persone si debbano incontrare per caso in una stazione ferroviaria, ma il treno di una delle due persone arriva 10 secondi prima, l'incontro quindi sarò impossibile e non avverrà, la piccola variabile in questo caso è il tempo e possiamo dire anche che molto probabilmente la vita di queste due persone sarà nel seguito condizionata dall'evento avvenuto  a discapito della loro conoscenza, di solito, i piccoli dettagli non contano, ma a volte le piccole differenze hanno conseguenze che portano cambiamenti inaspettati e questa combinazione irrisoria di eventi è ciò che porta al caos. Una serie scioccante di scoperte negli anni '60 e '70 ha mostrato quanto sia facile creare il caos, niente potrebbe essere più prevedibile del pendolo oscillante di un orologio a pendolo, ma se separi un pendolo a metà aggiungendo un altro asse, l'oscillazione diventa selvaggiamente imprevedibile. Il caos è un concetto molto diverso dal casuale, quindi poniamoci questa domanda, qual è la differenza tra un mazzo di carte e il tempo? Non puoi prevedere la tua prossima mano di poker, se potessi, ti butterebbero fuori dal casinò ad esempio, mentre probabilmente puoi indovinare il tempo di domani, ma per quanto riguarda il tempo tra due settimane? O tra un anno? La casualità, come le carte o i dadi quindi, è imprevedibile perché semplicemente non abbiamo le informazioni giuste, il caos invece è da qualche parte tra casuale e prevedibile, un segno distintivo dei sistemi caotici è la prevedibilità a breve termine che si rompe rapidamente nel tempo, come nelle rapide dei fiumi o negli ecosistemi. Perché la teoria del caos è importante? Isaac Newton immaginava la fisica come un insieme di regole che governano un universo a orologeria, regole che, una volta messe in moto, avrebbero portato a un risultato predeterminato, ma la teoria del caos dimostra che anche le regole più rigide e informazioni quasi perfette possono portare a risultati imprevedibili, questa realizzazione ha applicazioni pratiche per decidere quali tipi di cose sono prevedibili, il caos è il motivo per cui nessuna app meteo può dirti il ​​​​tempo tra due settimane perchè semplicemente impossibile saperlo, d'altra parte, sono possibili previsioni più ampie, cioè, non possiamo prevedere il tempo tra un anno, ma possiamo ssapere come sarà il tempo in questo periodo dell'anno, ecco quindi come il clima può essere prevedibile anche quando il tempo non lo è. Le teorie del caos e della casualità aiutano gli scienziati a capire quali tipi di previsioni hanno senso e quali no, quindi possiamo studiare il caos anche per eventualmente capire quale sarà ad esempio il risulato di un esame o i nostri nvestimenti in borsa.